Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.  OK   Scopri di più

Ripara il Mio PC.com
Ripara il Mio PC.com

Come scegliere un Computer

questa pagina è stata letta 54 volte. Condividila se ti è utile!

Vogliamo con questa breve guida ricordare alcune semplici regole pratiche per la scelta di un buon computer fisso o portatile dai costi contenuti, dando così l'opportunità anche ai meno esperti di non incappare in clamorose fregature, come sono la maggior parte delle proposte "da centro commerciale", ma anche spesso dei "soliti negozietti sotto casa".

Teniamo ben presente che non esiste il desktop o il portatile per eccellenza: sono le nostre esigente a definire i componenti hardware più adatti a noi e quindi il costo finale del PC che andremo ad acquistare. Tendenzialmente l'idea di spendere il meno possibile e comunque accapparrarsi un "buon PC" è forte ed intrigante: l'importante è fare attenzione ad alcuni componenti e parametri di scelta.

Vediamo in poche righe come riconoscere una buona macchina d'uso generico, tenendo presente che non è necessario spendere cifre da capogiro per una macchina performante e aggiornata e che è preferibile acquistare componenti di marca e recenti, anche all'apparenza prestazionalemente inferiori, a prosposte datate, ma più "pompate" in termini di numeri. In questo modo che PC comprare non sarà più un problema!


Scegliere il processore

Innanzitutto la CPU, il cuore di ogni buon computer. All'alba del terzo millenio (!) un processore dual-core per un portatile e quad core per un PC fisso sono d'obbligo. Rispetto ai processori single core offrono vantaggi prestazionali imbarazzanti, a costi ormai accessibilissimi. Come identificarli? AMD Ryzen e Intel Core i3, Core i5 indicano le più recenti proposte dei due maggiori produttori sul mercato, rispettivamente AMD e Intel. Ma come orientarsi in un panorama tanto variegato? Sono i numeri in questo caso che ci vengono incontro e selezionare CPU dalle frequenze di lavoro intorno ai 2 GHz potrebbe essere la scelta migliore oltre che la strada più semplice da percorrere. Tenete presente che in casa AMD un Ryzen 7 avrà prestazioni migliori di un Ryzen 5 a sua volta migliore di un Ryzen 3. In casa Intel un Core i7 avrà prestazioni migliori di un Core i5 a sua volta migliore di un Core i3. Ovviamente maggiori sono le prestazioni (e più alti i numeri) maggiori saranno i prezzi dei PC portatili o fissi che andremo ad acquistare.


Quanta RAM serve?

Consideriamo ora la memoria RAM. Dati i prezzi attuali e le esigenze dei moderni sistemi operativi, 4 GB (meglio se 8) di RAM DDR3 (meglio se DDR4) possibilmente di "marca" (Corsair, OCZ, G.Skill o al più Kingston) sono l'ideale. Evitiamo quindi proposte con memorie RAM DDR2 che indicano chiaramente una macchina ormai datata o soluzioni con soli 2 GB di memoria RAM.
Attenzione: mentre nei sistemi desktop o portatili preassembrali difficilemente trovere traccia del nome del produttore della memoria RAM, chiedete sempre questa informazioni al negozio specializzato.


Hard Disk o SSD

La voce hard disk, ovvero spazio di archiviazione, dipende più da "esigenze personali" che da effettivi "accorgimenti tecnici". Si tenga presente che in questo ambito è bene preferire Hard Disk di marca, come Western Digital o Seagate, i due più grossi produttori a livello mondiale, ai molto diffusi modelli ecomomici: meglio investire qualcosa in più sui nostri preziosi dati! Il "taglio" dei dischi è a vostra discrezione. Per un fattore di affidabilità comunque meglio due dischi da 1 TeraByte che 1 da 2 TeraByte. 500 GB solitamente sono più che sufficienti per la maggior parte degli utenti, ma non è difficile imbattersi im proposte da 750 GB o 1 TB (1000 GB).

Negli ultimi anni il settore dell'archiviazione ha subito un notevole scossone, dato dall'arrivo sul mercato dei cosiddetti dischi allo stato solido SSD. Questi sono dotati di prestazioni decine di volte superiori ai normali dischi a piatti rotandi (HDD). L'unico aspetto negativo è il fattore costo: a parità di capacità un SSD ha un costo decisamente più elevato rispetto ad un disco a piatti rotanti. Come fare?

In sistemi desktop, quindi con molto spazio all'interno, un'ottima soluzione è quella di ricorrere a due hard disk: un veloce SSD sul quale installare il sistema operativo e i programmi più utilizzati e un tradizinale disco HHD per l'archiviazione dei dati.

Nei portatili il discorso è un poco più complicato e porta necessariamente a fare delle scelte.
Va detto subito che i grandi vantaggi di un SSD rispetto ad un HDD (per saperne di più leggi Hard Disk o SSD) si trovano sia nelle versioni più economiche di SSD, cosiccome negli SSD più costosi. Dove sta la differenza di prezzo allora? Nella capacità di archiviazione: SSD economici offrono solitamente 128 GB di spazio, quindi se non volete rinunciare alla reattività di un sistema con SSD dovrete fare conto di non poter archiviare sul nuovo portatile grandi quantità di filmati o foto o file audio, se invece non volete rinunciare ne alla velocità ne allo spazio...beh, il prezzo aumenterà!

Scegliere la scheda video

Prendiamo ora in considerazione la scheda video. Due sono le soluzioni possibili: o affidarsi ad una scheda video integrata oppure valutare l'acquisto di una scheda dedicata. Con integrata intendiamo una soluzione "unita" alla scheda madre. In questo caso si tratta di schede pensate per la semplice riproduzione di contenuti video, anche in alta definizione, ma non adatte alla gestione degli ultimi titoli in ambito videoludico. Le proposte Intel si riconoscono per le sigle GMA X3100 o X3100 o ancora le recenti GMA X4500, alle quali però sono preferibili soluzioni nVidia, chipset GeForce serie GTX 7 o 9, o AMD/ATI Radeon R7 250 o superiori.

Una scheda video dedicata ha senso SOLO in mancanza di un sottosistema video integrato di ultima generazione e per l'utilizzo in ambito videoludico! Una nVidia GeForce GTS 750 o AMD Radeon R7250 sono soluzioni di tutto rispetto!


Scheda madre

Anche per quando riguarda la scelta di una scheda madre potremmo identificare il fattore di scelta nel nome del produttore. Senza considerare particolari esigenze (si legga overclock), scheda madri ASUS o GYGABYTE sono sinonimo di qualità e adatte alle esigenze più comuni. Non da sottovalutare anche il "fattore connettività": una scheda madre dotata di molte porte d'espansione (USB, Ethernet, e-SATA) è sempre raccomandata.


L'alimentatore

Per ultimo, ma non certo per importanza, un componente troppo spesso bistrattato: l'alimentatore. E' il componete che fornirà corrente elettrica a tutti gli altri elementi del nostro sistema, non è proprio il caso di affidarci a prodotti approssimativi, qualitativamente scadenti. Produttori come Corsair, Enermax, Cooler Master sono tra i più indicati per dare corrente alla vostra macchina. Con un occhio al risparmio poi si potrebbe al più puntare su prodotti LCPower. Da evitare assolutamente alimentatori senza nome!


Questa breve lista di "consigli" nonè da considerarsi come una guida esaustiva sulla configurazione / realizzazione / assemblaggio di un Personal Computer, semplicemente è stata realizzata per fornire alcuni semplici linee guida sull'argomento. :)

Articolo valutato 5.00 / 5 da 5 lettori

Valuta l'articolo:            

Hai dubbi o domande?

Non esistare a scriverci, siamo rapidi nelle risposte!

Avvisami quando qualcuno risponde:
La tua email non verrà pubblicata o mostrato sulla pagina


Netflix: ecco come abbonarsi a 3 € al mese Scopri la migliore batteria esterna Amazon Geek Store: solo per i veri geek! Telecamere per la videosorveglianza Prova Amazon Prime GRATIS per un mese Lavorare con un monitor in verticale

Tutti i marchi, i loghi citati in questa e nelle altre pagine del nostro sito appartengono ai legittimi proprietari.
© 2008 - 2019 RiparaIlMioPC.com | Tutti i diritti riservati

Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità o cadenza prefissata. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Questo sito web potrebbe ricevere una commissione sull'acquisto effettuato a parire di link presenti all'iterno delle pagine del sito stesso, dato che partecipa al programma associati di Amazon Services LLC