Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.  OK   Scopri di più

Ripara il Mio PC.com
Ripara il Mio PC.com

Migliore pasta termica CPU 2024

questa pagina è stata letta 50739 volte. Condividila se ti è utile:

Se è arrivato il momento di cambiare la pasta termica del tuo PC, probabilmente ti starai anche chiedendo qual è la migliore pasta termica sul mercato in questo 2024.

Sfatiamo subito un mito: a meno di overclock particolarmente spinti, le paste termiche che troverai indicate in questa pagina si adattano perfettamente all'applicazione in qualsiasi condizione di utilizzo. I prodotti qui sotto indicati tengono infatti in considerazione due fattori molto importanti, spesso trascurati nella scelta di una pasta termoconduttiva: il rapporto qualità/prezzo (determinato anche dalla quantità di prodotto contenuto all'interno del tubetto) e la facilità di applicazione.

Per questo nel caso tu non voglia leggere sino in fondo il nostro approfondimento ti consigliamo senza dilungarci la Noctua NT-H1.

In ogni caso evita i prodotti più economici: spesso contengono silicone, un materiale che, pur rendendo la pasta termica molto facile da applicare, ne peggiora moltissimo la degradibilità nel tempo.

Pasta termica applicata ad una CPU


A cosa serve la pasta termica?

La pasta termica, come dice il nome stesso, è una pasta morbita che va a posizionarsi tra la sommità del processore e la base del dissipatore. Essendo questi due elementi in metallo distinti, uno strato di pasta termica andrà a posizionarsi tra di essi al fine di rendere più agevole lo scambio di calore tra uno dei componenti più caldi del nostro PC, il processore, e l'aria.

In altre parole la pasta termica svolge la stessa funzione dell'acqua nel radiatore del'auto: conduce calore, portandolo dal motore al radiatore per raffreddare il sistema.


La pasta termica ha una scadenza

In pochi lo sanno, ma le paste termoconduttive hanno una data di scadenza. Il consiglio è di non utilizzare una pasta termica più vecchia di 3 anni, ma il vero problema è capire quando questa è stata prodotta (la data non è indicata sulla confezione).

L'unica soluzione è quella di acquistare i prodotti più noti (fortunatamente sono anche quelli più efficaci) e da grossi negozi online (Amazon ad esempio) che hanno quindi grandi volumi d'affari, questo per evitare di incappare in qualche fondo di magazzino.


Qual è la migliore pasta termica 2024?

Ecco le migliori paste termiche per CPU oggi sul mercato. Vogliamo precisare che questi prodotti sono validi sia per CPU, che schede video di PC portatili o desktop, ma anche console quali Play Station e Xbox. Quindi se stai cercando una pasta termica per Play Station 4 (o per l'ancora più "bollente" PS4 Pro) continua a leggere!


Noctua NT-H1


La nostra pasta preferita, che consigliamo a Giugno 2024, è la Noctua NT-H1 (tra poco parleremo anche di paste termice di metallo liquido, ma più costose e più difficili da applicare).

Facilissima da applicare,in un tubetto da quasi 3,5 grammi di prodotto con spatolina per l'applicazione, questa pasta per CPU registra tra le migliori performance sul mercato in termini di termoconduttività e, lo ribadiamo, nonostante la grande facilità d'uso (è questo, con il prezzo, a fare la differenza).

Nella confezione oltre al tubetto di pasta termica, un pannetto umido per pulire il processore e una spatolina per spalmare la pasta termica e questo nonostante il costo contenuto.

Coefficiente di conducibilità termica: 11 W / (m·K)
Densità a 25°C: 2,6 g/cm³

La Noctua NT-H1 la stessa pasta termoconduttiva che Noctua, noto produttore di dissipatori, fornisce in abbinamento ai suoi migliori prodotti. Si tratta infatti di una pasta termica ad alte prestazioni. Non la sottovalutare, è la pasta termica che consigliamo.



Thermal Grizzly Kryonaut


Il secondo prodotto che consigliamo è la Thermal Grizzly Kryonaut, una pasta termica ad elevate prestazioni che nasce (come il nome stesso lascia ad intendere) per l'utilizzo nelle condizioni di overclock più estreme anche sotto azoto liquido, ma per questo meno consigliata all'utente comune.

Il produttore tedesco ne sottolinea la caratteristica principale: la Thermal Grizzly Kryonaut non perde viscosità anche ad 80°C, temperatura critica per la maggior parte delle paste termiche in commercio. La pasta termica Kryonaut viene fornita in siringhe a partire da 1 grammo.

Per la sua maggiore viscosità rispeto alla Noctua NT-H1, la Thermal Grizzly Kryonaut risulta più difficile da applicare quindi, nonostante un migliore coefficiente di conducibilità termica (che noteranno solo gli utenti più esigenti!), la consigliamo a chi ha già una cerca manualità. In altre parole: se devi acquistare la tua "prima pasta termica" scegli la Noctua NT-H1.

- coefficiente di conducibilità termica: 12,5 W / (mK)
- densità a 25°C: 3,7 g/cm³
- viscosità dinamica: 120 - 170 Pa s
- range di utilizzo: da -200 a +350 °C



Pasta termica ARCTIC MX-4


Nonostante sia sul mercato da anni, la ARCTIC MX-4 è tra le paste termiche più nominate dagli appassionati del settore e riconosciuta come una delle migliori sul mercato; anche noi ne segnaliamo l'estrema facilità d'installazione sulla CPU.

- conduttività termica: 8.5 W/(mK)
- viscosità dinamica: 870 Pa s
- densità 2,50 g/cm³


Parlando di Artic poi è impossibile non citare la pasta termica MX-2. Tuttavia per quanto sul web impazzi ancora la diatriba tra Artic MX-2 e MX-4 consigliamo di scegliere quest'ultima in quanto la versione 4 è riuscita nell'arduo compito di combinare le elevate prestazioni della MX-2 e con la facilità di applicazione della MX-3.

Specifiche Artic MX-2:
- coefficiente di conducibilità termica: 8.5 W/(mK)
- viscosità dinamica: 850 poise
- densità: 3,96 g/cm³





GC-Extreme di Gelid Solutions


Inseriamo anche una fuori classifica, ovvero la GC-Extreme di Gelid Solutions, una pasta termoconduttiva dal buon rapporto qualità prezzo. Non la consigliamo (per questo fuori classifica perché si tratta di una pasta piuttosto dura da spalmare, non troppo facile da applicare, ma sopratutto difficile da rimuovare.


Attezione: proprio chiamando in causa la GC-Extreme di Gelid Solutions lo ripetiamo, non tutte le paste termiche sono uguali e per l'utente medio la principale differenza sta nella difficoltà di applicazione del prodotto: tienilo bene a mente in fase di acquisto.





Pasta termica cpu metallo liquido

E le paste temiche liquide? Sconsigliamo l'utilizzo di paste liquide economiche per due motivi.

Prima di tutto le paste termiche liquide, a differenza di quel che si possa pensare, non sono per niente facili da applicare.

Inoltre le paste liquide economiche contengono solitamente al loro interno un elevato quantitativo di silicone che ne riduce irreparabilmente la loro conducibilità termica. Se scegli una pasta termica liquida bada bene alla sua composizione.



Tra le paste termoconduttive più performanti troviamo le paste termiche in metallo liquido: tra tutte sul mercato segnaliamo la Thermal Grizzly Conductonaut, ma data la manualità necessaria all'installazione, ne consigliamo l'acquisto solo agli utenti più esterti e consapevoli.


Pasta termica notebook

Date le richieste pervenuteci, preferiamo ribadirlo anche qui: non esistono paste termiche specifiche per PC desktop e computer portatili notebook. Le paste termiche per CPU qui indicate sono ottime anche come paste termiche per notebook: non vi è differenza tra l'applicazione di una pasta termica su processore desktop o processore mobile, l'unica difficoltà al più riscontrabile nel caso di un portatile è l'accesso al blocco dissipatore-processore.

A chi invece ci chiede (e anche qui siete in tanti) dove comprare pasta termica la risposta è semplice: seguite i link indicati in questa pagina.


Pasta termica PS4 e PlayStation 4 Pro

Come già anticipato, se hai necessità di raffreddare i bollenti spiriti da una console da gioco come la Play Station 4, sappi che i consigli e i prodotti qui sopra indicati sono adatti anche per queste console. Quindi, se ti state chiedendo quale pasta termica scegliere per la PS4 (o Xbox), la risposta è: Noctua NT-H1.



Per la sostituzione della pasta termica della PS4 vi consigliamo di seguire attentamente questo video.


Pad termico per chipset e GPU

Nello smontaggio di un PC, potresti aver notato in corrispondenza del chipset o del chip della GPU non della semplice pasta termica, ma un adesivo di un certo spessore: stiamo parlando dei pad termici.

I pad termici sono tipicamente in silicone e hanno lo scopo di superare i piccoli dislivelli tra i dissipatori di calore e il componente elettronico da raffreddare. Grazie alla sua elasticità e alle caratteristiche di compressione, il pad in silicone copre perfettamente queste discrepanze e irregolarità, ma col tempo può degradarsi e seccarsi.

L'installazione è molto semplice: è sufficiente tagliare un pad della dimensione necessaria e applicarlo. Al più l'unica variante da considerare è lo spessore del pad: sul mercato troverete pad il cui spessore varia dagli 0,5 mm agli 1,5 mm.

Ecco i pad termici che abbiamo qui in redazione:




Pasta termoconduttiva fatti in casa

In chiusura, come non accennare ad uno dei miti del web: la pasta termica fatta in casa!

ATTENZIONE: non provare ad utilizzare questi prodotti come pasta termica: il rischio è di danneggiare irreparabilmente l'hardware.

Il web è ricco di esperimenti in cui al posto della tradizionale pasta termica sono stati utilizzati con successo dentifrici e adesivi per protesi dentarie, tra l'altro con risultati a dir poco stupefacenti. Addiruttura in occasione del World Nutella Day 2015, Cooler Master ha voluto omaggiare la nota creama alle nocciole italiana usandola come pasta termica.

Il bello è che la Nutella si è comportanta anche piuttosto bene, probabilmente grazie alla presenza dell'olio al suo interno. Il problema di tutti queste "paste termiche fatte in casa" è la loro durata nel tempo: evaporati rapidamente gli oli al loro interno, del tuo hardware andrà velocemente in fumo!

E tu quale pasta termica CPU preferisci? Quale pasta termica PC usi? Scrivilo nei commenti! :)


Se l'articolo ti è stato utile, condividilo:

Valutazione 4.98 / 5 da 41 lettori

Valuta l'articolo:            

Hai dubbi o domande?

Non esistare a scriverci, siamo rapidi nelle risposte!

Avvisami quando qualcuno risponde:
La tua email non verrà pubblicata o mostrato sulla pagina


Un visitatore il 17/04/2021 ha scritto:

Ottimo articolo, ma in base alla mia personale esperienza devo dire che ho usato diverse volte pasta termica ben più vecchia di 2 anni su varie CPU che ho assemblato e non ho mai avuto alcun problema. Conservata nella sua confezione chiusa, al massimo scartando la primissima parte che usciva dal tubetto, ma per il resto non posso dire di aver avuto problemi di sorta e come temperature mantiene sempre gli stessi livelli nel BIOS quindi personalmente non ho notato alcun degrado di prestazioni nel mio caso.

Per approfondire
 Cambiare pasta termica
 Rimuovere residui di pasta termica

TOP paste termiche

Cooler Master Mastergel Maker Nano

Pasta termoconduttiva Cooler Master Mastergel Maker Nano
Noctua NT-H1

Thermal Grizzly Kryonaut

Pasta termica CPU Thermal Grizzly Kryonaut
Thermal Grizzly Kryonaut

GC-Extreme di Gelid Solutions

Pasta termica CPU GC-Extreme di Gelid Solutions
GC-Extreme di Gelid Solutions
Netflix: ecco come abbonarsi a 4 € al mese
Come vedere la Champions su Amazon Prime Video
Scopri Amazon Prime Student
Prova Amazon Prime GRATIS per un mese
Lavorare con un monitor in verticale

Tutti i marchi, i loghi citati in questa e nelle altre pagine del nostro sito appartengono ai legittimi proprietari.
© 2008 - 2024 RiparaIlMioPC.com | Tutti i diritti riservati

Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità o cadenza prefissata. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Questo sito web potrebbe ricevere una commissione sull'acquisto effettuato a parire di link presenti all'iterno delle pagine del sito stesso, dato che partecipa al programma associati di Amazon Services LLC