Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.  OK   Scopri di più

Ripara il Mio PC.com
Ripara il Mio PC.com

Come migliorare lo Streaming Online

questa pagina è stata letta 1695 volte. Condividila se ti è utile!



Velocizzare streaming video: consigli pratici

Passando in rassegna l’evoluzione della larghezza di banda degli ultimi anni, in alcuni casi si rimane piacevolmente colpiti. Gli ISP (Internet Service Provider o più italianamente Fornitore di Servizi Internet) sono riusciti ad incrementare la velocità della navigazione internet. Non è così raro avere un servizio molto veloce (nell’ordine delle decine di Mb/s) anche in alcune aree non altamente urbanizzate. D’altro canto spostandosi nelle grandi aree metropolitane (Torino o Milano ad esempio) il servizio offerto può in alcuni casi raggiungere la fatidica soglia del Gb/s (1000 Mb/s).

Prestazioni IPS italiani maggio 2018
Prestazioni IPS italiani del maggio 2018 (vedi dati aggiornati)

I vantaggi per i navigatori sono innumerevoli e vanno oltre il mero incremento della velocità di navigazione. Basti pensare ai servizi di cloud o storage online. Con larghezze di banda nell'ordine delle centinaia di Mb/s è possibile salvare i nostri file, anche di grandi dimensioni, online ed averli disponibili ovunque e senza la necessità di portarli con noi in qualche hard disk. A mero titolo d’esempio, basti pensare che la larghezza di banda massima teorica di un comune hard drive usb-2 è di 480 Mb/s.

Un altro vantaggio lo possono avere anche gli utenti che quotidianamente si avvalgono dei vari servizi di streaming online. Un tempo le velocità internet non consentivano la fruizione di streaming online in modo confortevole, costringendo pertanto ad ore ed ore di connessione per scaricare un singolo file video. Oggi non bisogna più pensare in anticipo a quello che si vorrà vedere la sera, a casa sul proprio divano. Accedendo ad uno degli innumerevoli servizi di streaming online, si può decidere in seduta stante cosa si vuole vedere, senza avere a disposizione sulla memoria locale il video desiderato.

Il rapporto tra gli ISP e lo Streaming Online

Quanti di noi hanno però sperimentato disagi mentre si voleva godere di un po’ di relax sotto forma di streaming online? Il problema più frequente è il continuo ricaricamento del buffer video. E così si rimane costretti ad osservare il noioso ed irritante cerchio di ricaricamento del video, che a volte pare infinito.

Questo purtroppo può accadere nonostante si abbia a disposizione una banda internet non indifferente. Volete sapere perché? È presto detto. Gli ISP (fornitori di servizi internet) possono capire a quale scopo stiamo usando internet in un dato momento. Quasi la totalità degli ISP, nell'identificare che un utente sta usufruendo di un servizio streaming, applicano il cosiddetto ed odiato “Bandwidththrottling”, ovvero la riduzione della velocità di connessione dell’utente interessato. È chiaro comprendere che in questo modo il diritto ad una certa velocità contrattata ci viene negato da una decisione del tutto unilaterale.

VPN: la soluzione al problema

La soluzione più affidabile al momento disponibile è l’utilizzo di un servizio VPN (Virtual Private Network). In poche parole una VPN è un servizio che si interpone fra il nostro computer o dispositivo connesso ad internet e rende invisibile agli occhi dell’ISP il tipo di dati che stiamo trasmettendo o ricevendo. Poiché non sarà questa la sede per recensire una VPN in particolare, per conoscere alcune delle migliori opzioni disponibili vi indirizziamo alla recensione migliore VPN per lo streaming realizzata da Anonymster.

Un servizio VPN opera essenzialmente mediante l’utilizzo di un client (installato sul dispositivo che si vuole usare) ed un server (di proprietà del servizio VPN). I dati in uscita dal nostro dispositivo vengono criptati dal client ed incanalati verso il server VPN. Lo stesso succede ovviamente per i dati in entrata. Il flusso informatico così creato sarà del tutto criptato ed impossibile da decifrare ad occhi terzi, se non dal nostro pc o dal server VPN, gli unici due ad avere la chiave di decriptazione.

In questo modo Il nostro ISP non saprà più che tipo di dati stiamo “ricevendo” e non potrà più applicare il tanto odiato “Bandwidththrottling”, ovvero la riduzione della velocità internet. Esistono VPN più o meno adatte ai servizi streaming, ma per questo vi rimandiamo alla già citata recensione di Anonymster.

Altri vantaggi delle VPN

Usando una VPN si scopriranno molti altri vantaggi relativi alla fruizione di contenuti in streaming online. Ad esempio sarà possibile sbloccare contenuti riservati esclusivamente ad una determinata zona geografica. Molti servizi VPN offrono server nella maggioranza dei paesi del mondo. Poiché quando siamo connessi alla nostra VPN il nostro traffico risulta uscente dal server della VPN stessa, si possono così “ingannare” gli occhi della geo-restrizione dei contenuti di streaming online (come film ma anche sport da tutto il mondo). Sembrerà così che stiamo navigando dal paese dove il server risiede.

Un’altro dei “doni” che una VPN ci concede è l’aumento di privacy e sicurezza della nostra connessione. Persino gli hacker più capaci si troveranno di fronte un muro inviolabile di fronte all’intenzione di avere 'accesso alle nostre informazioni più private (come identità o dati sensibili).

In definitiva

Questa breve disamina rende chiaro quanti siano i benefici dell’uso di una VPN quando si tratta della fruizione di streaming online. Ma i vantaggi, come accennato, vanno ben oltre. Non resta che scegliere il servizio VPN che fa al caso nostro ed iniziare a navigare nella maniera più veloce e sicura possibile.

Articolo valutato 5.00 / 5 da 2 lettori

Valuta l'articolo:            

Hai dubbi o domande?

Non esistare a scriverci, siamo rapidi nelle risposte!

Avvisami quando qualcuno risponde:
La tua email non verrà pubblicata o mostrato sulla pagina


Un visitatore il 26/06/2018 ha scritto:

Funziona anche per vedere canali italiani dall'estero?

Netflix: ecco come abbonarsi a 3 € al mese Scopri la migliore batteria esterna Amazon Geek Store: solo per i veri geek! Telecamere per la videosorveglianza Prova Amazon Prime GRATIS per un mese Lavorare con un monitor in verticale

I più letti
  8 modi per collegare Netflix alla TV
  Quanto costa Netflix nel 2019
  7 modi per collegare DAZN alla TV
  Lettore Blu-Ray Netflix

Tutti i marchi, i loghi citati in questa e nelle altre pagine del nostro sito appartengono ai legittimi proprietari.
© 2008 - 2019 RiparaIlMioPC.com | Tutti i diritti riservati

Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità o cadenza prefissata. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
Questo sito web potrebbe ricevere una commissione sull'acquisto effettuato a parire di link presenti all'iterno delle pagine del sito stesso, dato che partecipa al programma associati di Amazon Services LLC